Degutis - Suggerimenti per tutti

Nulla di ciò che riguarda la vita umana è ‘sicuro al 100%’, così come un lavoro, anche dipendente, oppure un’attività o le semplici relazioni umane. Per cui costituisce un bell’atto di presunzione volere un investimento sicuro al 100%. Ciò che diversifica gli investimenti è il grado di rischio, e generalmente vale la regola che maggiore è il rischio, e maggiore sarà il rendimento che dovrò pagare perché qualcuno sia disposto a farsui carico di quel rischio. Minore è il rischio, quindi, minore sarà anche il rendimento. Quindi si tratta di scegliere eventualmente tra un investimento a basso rischio, oppure medio o addirittura alto, a seconda delle disponibilità finanziarie che si hanno, e i propri obiettivi. In ogni caso la soluzione migliore è quella di diversificare al massimo, investendo quote minime della disponibilità in investimenti rischiosi, e mettendo molto di più in investimenti sicuri.
 
investimenti sicuri
 
Gli investimenti sicuri per eccellenza sono sempre stati rintracciabili nel mattone, anche se oggi, a causa di diverse distorsioni prodotte dalla crisi non è più così. Ciò non significa che investire nel mattone non sia più vantaggioso, ma l’importante è che venga fatto a determinate condizioni, scegliendo con maggiore accuratezza il mercato a cui rivolgersi. Queste possono essere sintetizzate in:
 
- mercato immobiliare dotato di vivacità nelle compravendite, perché si presenti comunque abbastanza liquido;
 
- prospettive di rivalutazione interessanti, con un prezzo di acuisto minore o al massimo prossimo all’effettivo valore dell’immobile;
 
- tassazione agevolata, o comunque non penalizzante sugli immobili;
 
- ottimi livelli di affittabilità, e se possibile di turnover, prediligendo gli affitti brevi.